Archivio

Archivio Novembre 2004

Mattinata umida

30 Novembre 2004 1 commento

Fuori è tremendamende grigio, un percorso bagnato dalle lacrime del cielo, ho mal di schiena e sento l’indifferenza di una persona, indifferenza che mi fa star male, mi taglia in due come una lama.

Ascolto Nick Cave, preparandomi al concerto di stasera, senza molto entusiasmo ma la voglia di andarci, cercherò i biglietti per Luttazzi, a fine gennaio ci sarà anche lui da andare a vedere, mi trascino, e penso, penso all’amore che non esiste, ad un malessere che mi porto dietro da quando ho scoperto questa cosa, il motore del mondo è il puro interesse, il divertimento, e poi ci mascheriamo dietro farsi ideali, così, tanto per darsi un certo tono di impegno, ma alla fine, quando stiamo bene noi…cosa c’è di importante nel mondo che ci circonda?

Eppure tre anni fa io non ero così…E’ bastato così poco (poco?) a farmi cambiare idea…

Categorie:Argomenti vari Tag: ,

Paradiclorobenzolo

29 Novembre 2004 1 commento

Sciaguattato, mi sento così, vorrei scendere da questa giostra che non riesco più ad apprezzare, fatta di nebbia fitta e di cammini inconcludenti, vorrei sgranocchiare una pannocchia arrostita, spengere lo stereo e smettere di ascoltare questa musica che mi rende così alieno, vorrei riaccendere i mie sorrisi, ma non ci riesco.

Lei era davvero stupenda, e tutte quelle che sono passate dopo di lei seppur a loro modo importanti non sono mai state qualcosa di speciale, oggi mi rendo perfettamente conto dell’unicità di quell’amore, e non riesco proprio a farci niente, lei era un petalo vellutato e prezioso che sono riuscito a far appassire, e oggi mi accorgo di quanto sia arida questa vita senza di lei…Chissà dove sei….

Ed è perfettamente inutile cercarti, finchè vorrai nasconderti io non ti troverò…comunque io sarò sempre quì, ad attendere te.

Domenica dolce-amare

29 Novembre 2004 1 commento

E’ stata una domenica diversa, ero stanchissimo, e mi sono costretto ad uscire con la Kate ed il Terry, in giro per il centro di Prato, a cercare un regalo per il compagno della Kate.
Ci siamo divertiti, era tantissimo che non tornavo a Prato, e mi ha fatto uno strano effetto, ero abituato a percorrerlo con te per mano, e mi sono mancati molto quei nostri sapori.

Avevo la speranza di incontrarti, e forse anche timore, le probabilità erano molto poche, e sinceramente è andata molto meglio così.

Cercavo profumi che non c’erano, vorrei ritrovrne di nuovi, ma ho ancora il naso molto intasato, e non trovo la cura adatta a questo malessere che è molto di più di un raffreddore…

continua…forse domattina.

Categorie:Argomenti vari Tag: , ,

Programmi per il WE

26 Novembre 2004 1 commento

Venerdì sera, inizia il fine settimana, sarà un fine settimana tranquillo, spensierato.
Stasera cena al ristorante cinese con quattro amici, una serata rilassante, sobria, tranquilla, fatta di chiacchere, Kate e Claudio, il Terry e Tommasino, condito dai classici involtini plimavela ed altle cose..
Sò già di cosa parleremo, o perlomeno lo immagino, un po’ del lavoro, siamo tutti colleghi di sventura…Un po’ di politica, ne parliamo sempre e qualcosa sul gossip metropolitano delle nostre amicizie..Berremo tanta birra, e grappa cinese, sperando di evitare il palloncino..In questo paese così repressivo.

Sabato, cioè domattina incontrerò un’amica di Novara che mi viene a trovare con la sua bambina, Nicolè, Farò da cicerone, visiteremo firenze, scarpineremo, rideremo, una bozza di programma l’ho già fatto, piazza duomo, il battistero, il Duomo di Firenze, saliremo in cima alla cupola del Brunelleschi, pranzo, poi palazzo vecchio, gli Uffizi solo da fuori, ci sarà troppa fila, cammineremo sul Pontevecchio, poi saliremo al piazzale Michelangelo, la chiesa di San Miniato..E naturalmente vetrine, sono con due donne, sarà una cosa naturale.

Domenica, per domenica non ho molti programmi, forse pranzo dalla nonna, riaccompagnerò le ragazze al treno, e girerò per qualche sagra, in fondo è tempo di tartufi, non mi annoierò, ma sò già che avrò in testa un solo pensiero…

Categorie:Argomenti vari Tag:

Brutta cosa l’indifferenza

26 Novembre 2004 1 commento

Ci sono tante cose che non capisco di questa vita, ma quella che detesto di più è l’indifferenza, quando una persona che per te è stata importante si comporta come se tu non esistessi, dà una tremenda sensazione di impotenza, fa salire la rabbia, ma non puoi farci niente.
Allora arrivi a capire anche le cose più brutte, capisci le camere a gas, il nazismo, comprendi che basta molto poco perchè le cose più brutte passino inosservate, basta l’indifferenza, coltivare ognuno il proprio orticello e fregarsene di ciò che avviene nel giardino vicino…così anche le cose più brutte spariscono…perlomeno dalla vista.

Il pettine

26 Novembre 2004 2 commenti


Stamani ero troppo arrabbiato per pettinarmi, ma non credo che qualcuno avrà il coraggio di dirmi qualcosa…
Buongiorno a tutti.

Categorie:Argomenti vari Tag:

Crescerò?

25 Novembre 2004 1 commento

Ho voglia di costruire un aquilone, capita da quando ero ragazzino, quanti tentativi che ho fatto, ma ahimè non ho mai avuto grandi attitudini per l’aereodinamica, certe volte mi venivano sgraziati, brutti all’occhio, altre troppo pesanti, di quegli aggeggi che non si sarebbero mai alzati in volo nemmeno con un motore da jet, I Nomadi cantano “io un giorno crescerò…” Ma per adesso niente calore delle stelle….

Non dovrebbe mancarmi niente, o quasi, ho una certa indipendenza economica, non fatico ad arrivare alla fine del mese, e nei limiti della decenza non mi faccio mai mancare niente, ho tantissimo tempo libero, e cerco di impegnarlo in ogni modo o maniera, anche se da quando sono rimasto single (ormai sono quasi tre anni…cavolo come vola il tempo) me ne resta sempre troppo da impegnare.

Eppure non riesco a crescere, rincorro eternamente la primavera cercando il sole per scaldarmi, ma sembra che ogni raggio che mi investe senza di te sia sempre più freddo e sbiatito.

Spesso mi ritrovo con una voglia matta di regalarti qualcosa, ho sempre provato immenso piacere nel regalarti qualcosa, per il semplice gusto di vedere i tuoi occhi sorpresi, invece mi vedo costretto ad osservare gli scaffali o gli oggetti senza prendere niente, non avrei modo di poterteli consegnare, ed il mio armadio è già trppo pieno di cose comprate in giro per il mondo per te che con quasi certezza non potrò mai consegnarti, certo esistono i corrieri espressi, ma non avrebbe lo stesso sapore…

Sento l’amore scorrermi dentro, solleticarmi l’anima (forse ne ho davvero una anch’io), sento la bramosia di abbracciarti ma trovo solo aria vuota, un momento con te non avrebbe alcun prezzo, ma certe cose non le si possono pagare, cerco ispirazione, ma trovo solo l’inganno di questo esistere tra tanti amici, uscite, cultura che non mi dà sapori, mi sento come uno scoglio ricoperto di guano, con le onde del mare della vita che continuano ad infrangersi su di me sollecitando la mia fantasia senza riuscirci, sentto i sapori degli aperitivi consumati prima di cena in posti allegri tra discorsi e facezie continuando a mostrare sempre il mio sorriso falso e dipinto, continuo a frequentare concerti per avere una minima impressione di non sentirmi da solo, non lo sò, mi sento ingannato da questo strano modo di esistere.

Categorie:Argomenti vari Tag:

Notte e nebbia

25 Novembre 2004 1 commento

E’ stata una notte molto agitata, fuori dalla finestra la nebbia, e dentro di me la voglia di vedere una persona che probabilmente non incontrerò mai più, tanta inquietudine per uno stato di cose che non riesco a cambiare.
Sento la necessità di essere iperattivo, fosse anche per cercare di pensare il meno possibile, ma poi il baco riesce sempre ad uscire fuori, ed io mi ritrovo sempre a cercarti, afferrando o cercando di afferrare a vuoto, mi ritrovo sempre a mani vuote…

Mi mancano tante cose, ma la cosa che mi manca davvero è il comprendere, non riesco più a capire.

Categorie:Argomenti vari Tag: ,

Qualcosa ho imparato da te….

25 Novembre 2004 3 commenti

Qualcosa mi hai insegnato…
A non credere più alle persone, alle promesse, ai sogni, alle parole, ai progetti, mi sento come risucchiato in un profondo buco nero, provo apatia per questo mondo e non ricevo più stimoli da questa vita fantasma…

Non riesco più ad amare o ad appassionarmi per qualcosa o qualcuno, non c’è che dire e se non bastasse tra poco saranno 3 anni che non riesco più a fare un sonno tranquillo…sonno? E chi si ricorda più come sia fatta una bella notte tranquilla sotto alle coperte…

E dire che ci credevo davvero…che stupido a credere nelle persone…

Categorie:Argomenti vari Tag: ,

Un’altra foto carina e curiosa

24 Novembre 2004 Commenti chiusi


E’ l’ora della pappa, e la verdura aiuta a mantenere la linea…

Categorie:Argomenti vari Tag: , , ,